Aiuti agli anziani in difficoltà, “Forza Nonni” sbarca a Trieste

Linda Caglioni
Il Piccolo, 04/07/2021

È nato all’inizio della pandemia e, dopo essersi esteso a diverse città italiane, approda adesso anche a Trieste. Si tratta del progetto “Forza Nonni!”, un’iniziativa che offre agli anziani over75 non solo un supporto economico, ma anche amicizia, attenzione e condivisione.

«Proporla a Trieste, in sinergia con una testata di grandi tradizioni come Il Piccolo e con il gruppo editoriale Gedi, è per “Specchio d’Italia” un momento di orgoglio. Sapremo essere vicini anche alla comunità giuliana», spiega Lodovico Passerin d’Entreves, presidente della Fondazione Specchio d’Italia, la realtà benefica del gruppo editoriale Gedi che ha sviluppato, a livello nazionale, le attività della Fondazione Specchio dei tempi, attiva da 65 anni in Piemonte ma anche a livello mondiale con progetti di cooperazione in Asia, Africa ed America latina.

L’obiettivo pratico è tendere una mano in aiuto degli anziani che, per età o per condizioni di salute, si sono ritrovati ai margini della società e magari anche della loro stessa famiglia. In che modo? Attraverso un elemento molto semplice: quello della presenza costante in caso di bisogno. I volontari di “Specchio d’Italia” si offrono infatti di stare accanto alle persone anziane anche solo attraverso una telefonata, mostrandosi pronti a intervenire di fronte a situazioni critiche, che richiedono un aiuto immediato, come l’acquisto di un paio di occhiali, di un tutore o di un medicinale non passato dalla mutua.

La forza di questa iniziativa sta anche in altre due misure che hanno il vantaggio di dare un riscontro immediato: la borsa della spesa che ogni due settimane l’anziano riceve a casa sua e il supporto previsto per quattro ore mensili di una collaboratrice domestica. Per chi abbia voglia di sfogarsi, un altro aspetto prezioso è rappresentato dalla messa a disposizione di una psicologa specializzata nelle tematiche della Terza Età, con cui possono essere concordati consulti telefonici.

Quando le vacanze natalizie si avvicinano, tutti gli anziani coinvolti nel progetto “Forza Nonni!” ricevono poi un assegno da 500 euro, pensato come un contributo alle spese di riscaldamento. Trattasi di servizi gratuiti, destinati agli over 75 residenti nel comune di Trieste che abbiano un Isee inferiore a 12 mila euro. Le richieste possono essere inoltrate (con dichiarazione Isee, copia di un documento di identità e numero telefonico) all’indirizzo info@specchioditalia.org.

Nel capoluogo giuliano, “Specchio d’Italia” gestisce attualmente le elargizioni effettuate dai lettori del Piccolo, sia attraverso il canale tradizionale degli sportelli del gruppo Unicredit sia attraverso il portale online occupandosi anche dell’inoltro dei versamenti agli enti beneficiati.

Monestier: “Così cambiano le Elargizioni del Piccolo”

Omar Monestier
Direttore Il Piccolo di Trieste

Cari amici, dal 3 giugno cambiano le regole per le Elargizioni al Piccolo. Lo scopo è quello di mantenere viva una tradizione di solidarietà che lega profondamente i lettori al giornale ed entrambi alla loro città, rendendola però meno macchinosa nella gestione ed eliminando i cosiddetti “foglietti”. Per farlo abbiamo introdotto il pagamento tramite Iban e i pagamenti elettronici dal sito con i principali sistemi e le applicazioni già in uso per molteplici servizi.

Dona online

Questo permetterà di svolgere un’attività più efficiente e trasparente mantenendo inalterata la natura delle Elargizioni. Si tratta di denaro dei triestini che verrà versato alle istituzioni e alle associazioni triestine nella quantità e nella modalità che ciascun lettore vorrà indicare, esattamente come in passato. Ne daremo conto, in base alle vostre indicazioni, sulla pagina delle Segnalazioni.

L’unica importante novità è che, con questa nuova formula, l’importo versato sarà interamente deducibile fiscalmente. L’Istituto bancario di riferimento sarà ancora Unicredit che in tutti questi anni si è dimostrata attenta alle esigenze dei lettori del Piccolo e buon alleato per la gestione delle Elargizioni.

Le Elargizioni del Piccolo saranno supportate in questa trasformazione dalla Fondazione Specchio d’Italia, che già si occupa di progetti simili in tutto il Paese.

Per domande, dubbi o segnalazioni non esitate a chiedere informazioni alla vostra filiale Unicredit.

Dona online

Da giugno i nostri progetti arrivano a Trieste

Angelo Conti

Trieste sarà la settima città italiana ad ospitare progetti di Specchio d’Italia. La scorsa settimana abbiamo infatti incontrato il direttore della testata giuliana, Omar Monestier, mettendo le basi di una prossima collaborazione. Da inizio giugno ci occuperemo di ottimizzare le donazioni dei triestini verso gli enti locali e subito dopo lanceremo su Trieste il progetto “Forza Nonni”, in aiuto degli over 80 più fragili.

Dopo Roma, Milano, Genova, Bari, Venezia e Sassari è ora la volta di questa città, meravigliosa per il suo stile e la sua eleganza, ma colma di ricordi anche tristi. Fieri di essere presto anche qua.