Monestier: “Così cambiano le Elargizioni del Piccolo”

Omar Monestier
Direttore Il Piccolo di Trieste

Cari amici, dal 3 giugno cambiano le regole per le Elargizioni al Piccolo. Lo scopo è quello di mantenere viva una tradizione di solidarietà che lega profondamente i lettori al giornale ed entrambi alla loro città, rendendola però meno macchinosa nella gestione ed eliminando i cosiddetti “foglietti”. Per farlo abbiamo introdotto il pagamento tramite Iban e i pagamenti elettronici dal sito con i principali sistemi e le applicazioni già in uso per molteplici servizi.

Dona online

Questo permetterà di svolgere un’attività più efficiente e trasparente mantenendo inalterata la natura delle Elargizioni. Si tratta di denaro dei triestini che verrà versato alle istituzioni e alle associazioni triestine nella quantità e nella modalità che ciascun lettore vorrà indicare, esattamente come in passato. Ne daremo conto, in base alle vostre indicazioni, sulla pagina delle Segnalazioni.

L’unica importante novità è che, con questa nuova formula, l’importo versato sarà interamente deducibile fiscalmente. L’Istituto bancario di riferimento sarà ancora Unicredit che in tutti questi anni si è dimostrata attenta alle esigenze dei lettori del Piccolo e buon alleato per la gestione delle Elargizioni.

Le Elargizioni del Piccolo saranno supportate in questa trasformazione dalla Fondazione Specchio d’Italia, che già si occupa di progetti simili in tutto il Paese.

Per domande, dubbi o segnalazioni non esitate a chiedere informazioni alla vostra filiale Unicredit.

Dona online