Home News Abbiamo scelto i vincitori del bando di Genova
31 Maggio 2022

Abbiamo scelto i vincitori del bando di Genova

Angelo Conti

Sono stati 156 i piccoli imprenditori genovesi che hanno partecipato al bando della Fondazione Specchio d’Italia per l’assegno di 50 contributi a fondo perduto da 2000 euro ciascuno destinati al sostegno delle piccole e piccolissime attività della provincia.

La commissione ha effettuato, nei giorni scorsi, la scelta dei premiati che stanno ricevendo in queste ore la comunicazione ufficiale, propedeutica all’invio del contributo che avverrà entro la prima decade di giugno.

Si conclude così anche il progetto nazionale della fondazione vicina al Gruppo Editoriale Gedi che aveva già sostenuto un migliaio di micro-aziende in tutto il Paese. Da Palermo a Venezia passando per Bari, Sassari, Trieste, Crotone, Torino e Cuneo (in queste ultime città con il brand piemontese di Specchio dei tempi), questi sussidi a fondo perduto hanno rappresentano un regalo ma soprattutto un’iniezione di speranza per le attività che più hanno sofferto a causa del Covid. Complessivamente, in Italia, ne hanno beneficiato 1020 piccole attività in tutta Italia con l’erogazione complessiva di 2,5 milioni di euro.

I vincitori del bando di Genova appartengono alle più svariate categorie: baristi, ristoratori, parrucchiere, barbieri, sarti, artigiani del legno, grafici, muratori, contadini, estetiste, viticoltori, merciaie, fotografi e altri ancora.

Il presidente di Specchio d’Italia, Lodovico Passerin d’Entreves, ha sottolineato l’importanza dell’intervento nazionale: “Essere riusciti, con il solo aiuto dei tanti donors che ne hanno condiviso gli obiettivi, ad aiutare un numero così elevato di piccole e piccolissime attività colpite dalla crisi pandemica, erogando in tutta Italia 2,5 milioni a fondo perduto, cioè in regalo, è motivo di grande orgoglio. Sappiamo che queste somme non hanno sempre potuto essere risolutive, ma hanno sempre rappresentato un momento di amicizia e di conforto che è certamente servito a ridare speranza a tanti, che non ne avevano più”.

A Genova siamo presenti anche con attività di doposcuola

Intanto proseguono le iniziative che Specchio d’Italia ha avviato a Genova: dai doposcuola a Fegino, con il Ceis, ai momenti ludici dei più piccoli, con Vegalù, sino alle Tredicesime dell’Amicizia per gli over 65 poveri a Natale ed a Forza Nonni che ha l’obiettivo di sostenere, per tutto l’anno, con borse della spese, interventi di colf, assistenza psicologica e un sussidio economico, gli anziani over 80 più fragili e soli.

Tutte iniziative che possono essere sostenute attraverso donazioni.

Aiutaci

Dona Genova che riparte
Ogni giorno siamo accanto a chi soffre, in Italia e nel mondo. Trasformiamo la tua donazione in aiuti concreti e immediati.

30
50
100

Scopri tutte le modalità di donazione

Visita la nostra Pagina Facebook

Iscriviti alla newsletter
Resta aggiornato sulle iniziative proposte dalla nostra fondazione