Home News Ucraina, la nostra solidarietà in zona di guerra
29 Marzo 2022

Ucraina, la nostra solidarietà in zona di guerra

Angelo Conti
Il Secolo XIX

Specchio d’Italia raddoppia il suo impegno in Ucraina, anche in territorio di guerra dove sono pochissime le onlus in grado di operare: oltre al villaggio profughi di Cernivci nella regione della Bogovina, supporterà con importanti interventi anche la nascita di un secondo villaggio profughi, questo sul lato ovest del Paese, nel comune di Mostyska, non lontano da Leopoli.

Entrambi gli interventi vengono effettuati con la collaborazione logistica delle onlus Remar Spagna e su richiesta delle amministrazioni locali, preoccupate del flusso – in rapido aumento – di ucraini che lasciano le città bombardate, ma che vogliono restare nel loro Paese, in aree relativamente più sicure perché vicine ai confini occidentali. Cernivci è infatti a circa 40 chilometri dalla frontiera rumena e Mostyska è ad una trentina di chilometri dalla frontiera polacca.

Dona ora

Intanto dall’Italia continuano a partire tir: l’ultimo carico di derrate alimentari, prodotti per la cura della persona (circa 15.000 confezioni di shampoo), decine di migliaia di bottiglie di acqua minerale (di cui c’è gran bisogno perché l’acqua degli acquedotti è insufficiente per via della aumentata richiesta) e pavimentazioni per oltre 1500 metri così da completare le tensostrutture.

Che cosa abbiamo fatto in un mese

Dall’inizio del conflitto, Specchio d’Italia ha già trasferito in Ucraina e lungo i suoi confini circa 120 tonnellate di aiuti, ha sostenuto economicamente circa 450 famiglie e trasportato in Italia circa 550 profughi.

Intanto la raccolta di Specchio d’Italia e Specchio dei tempi, le due fondazioni vicine al Gruppo Editoriale Gedi, ha superato ieri quota 1,3 milioni di euro grazie a circa 6000 donatori, di tutte le regioni italiane.

Come donare per i profughi dell’Ucraina

Si può donare cliccando qui oppure si può versare con un bonifico bancario sul conto corrente intestato a Fondazione Specchio d’Italia ONLUS, codice Iban IT82 F030 6909 6061 0000 0176 056, Banca Intesasanpaolo. Nella causale indicare “Per la gente dell’Ucraina”.

Dona ora

Dona Per la gente dell'Ucraina
Ogni giorno siamo accanto a chi soffre, in Italia e nel mondo. Trasformiamo la tua donazione in aiuti concreti e immediati.

30
50
100

Scopri tutte le modalità di donazione

Visita la nostra Pagina Facebook

Iscriviti alla newsletter
Resta aggiornato sulle iniziative proposte dalla nostra fondazione